I profili in polietilene si possono produrre in diverse versioni in base al peso molecolare del materiale utilizzato. Molto diffusi sono il  PE-HD (alta densità) e  il PE-LD (bassa densità).

La sostanziale differenza fra i due tipi di profili in polietilene è che il PE-LD è più ramificato e pertanto risulta più duttile e meno rigido. Il PE-HD è meno ramificato e quindi  ha forze molecolari elevate e di conseguenza risulta più rigido, più opaco  e resiste meglio alle alte temperature. Tramite l’estrusione del polietilene si ottengono, ad esempio, guide di scivolamento dove possono scorrere anche prodotti ad alta velocità (nastri trasportatori). E’ considerato un materiale atossico e per questo viene anche utilizzato per profili destinati al settore alimentare e per le tubazioni per la distribuzione dell’acqua.

Caratteristiche polietilene: è una poliolefina che resiste bene agli agenti chimici e agli urti in particolare nella versione PE-HD. Basso livello di attrito. Buona resistenza all’impatto a basse temperature. Buone proprietà elettriche. Basso assorbimento d’acqua. Atossico e quindi adatto al contatto con gli alimenti.

Tramite il processo di estrusione si possono ottenere i seguenti profili in polietilene:

  • Tubi in polietilene
  • Profilo guida catene
  • Tubi resistenti ad agenti chimici
  • Tubi per riscaldamento a pavimento
  • Tubi per applicazioni industriali
  • Profili per contatto alimentare
  • Cavi per telecomunicazioni
  • Guide in polietilene
  • Profili per imballaggio
  • Profili di scorrimento
  • Barre tonde
  • Profili tecnici su disegno del cliente